Qui di seguito riportiamo un articolo apparso sulla rivista “Scout d’Europe” supplemento al numero 132 relativo all’operazione Cap 90 :

costruire un apparato ottico alla distanza di almeno 15 km da un posto di ricezione che trasmettera’a sua volta ad un altro posto di ricezione ad almeno 15 km, un messaggio di 75 lettere in 20 minuti per ogni trasmissione.

Prima pattuglia “Montlhery”

Il progetto e’ proposto alla Corte d’ Onore di Francia nel 1824

Verra’ scritto sui trattati tecnici per gli anni a venire e solleva unanimita’ e entusiasmo . la sfida e’ lanciata!

Si passa a ricercare il tragitto su cui operare la trasmissione. Siamo nel 1824 e il telegrafo “Chappe” trova il suo avallo! Sara’ presto sostituito dal telegrafo morse nel 1877, ma per ora si procede con il “Chappe”! Viene scelto l’itinerario Montlhery -Etampes con un posto di rilancio a Torfou.

 

Noi vogliamo ritentare quell’esperimento di trasmissione!

Dobbiamo ritrovare i luoghi, dopo 150 anni, dove si sono svolti i fatti su citati. Ritroviamo la torre di segnalazione a Montlhery, a 12 km a sud ritroviamo la torre a Torfou e poi a 13,5 km la torre a Etampes. Purtroppo la torre di Torfou e’ occupata in alto da una nuova costruzione e percio’ dovremo segnalare dal basso.

I l percorso e’ solo di 25 km, ma l’importanza culturale e’ rilevante !

La seconda fase ha inizio. Preparazione delle pattuglie, messa a punto della topografia, preparazione degli apparati e dei trepiedi d’appoggio, organizzazione dei posti di trasmissione. Siamo pronti ad affrontare tutto cio’ che sara’ necessario affrontare. Il messaggio passera’ nuovamente ?

Sabato 17 febbraio! Le pattuglie di Furet, di Chevreuil e de l’Ours investono Montlhéry, Torfou ed Etampes. Ogni pattuglia conosce il suo ruolo. Prima dell’ora X fissata per le 20.00, le pattugli esplorano le citta’ assegnate e i relativi posti di trasmissione. A fine serata il cielo appare plumbeo e carico d’umidita’, una leggera bruma si alza dal terreno.

19.30 : le pattuglie sono ai loro posti , trepiedi installati, carte alla mano…la tensione e’ palapabile ed al suo culmine!

20.00 : l’assistente arriva di volata sulla torre di Montlhéry e consegna il messaggio da trasmettere alla Prima pattuglia :

Les Seigneurs de Roquefeuille ont pris de force un troupeau de brebis aux dépens des Templiers

I nostri timori riguardo le condizioni atmosferiche si rivelano fondati ! Malgrado l’utilizzo dei binocoli, i segnali luminosi sono percepiti flebilmente.La bruma impercettibile rende la luce soffusa in questa notte fresca. Siamo costretti a trasmettere lentamente : 30 minuti per il primo troncone e 25 minuti per il secondo. Non si puo’ sempre prevedere tutto!

Il sabato 24 marzo, forti della nostra esperienza e delle migliori condizioni atmosferiche e metereologiche… ritentiamo !

E’ il giorno dell’Annunciazione ed e’ il giorno del messaggio : trasmettiamo in 17 minuti il messaggio seguente :

Voici que la jeune femme est enceinte ; Elle enfantera un fils et on lui donnera le nom d’Emmanuel“.

Che la luce sia! E la luce fu un avvenimento eclatante in quella notte scura e pura: missione compiuta!