Sin dall’origine dello scoutismo e’ stato necessario per esso saper conoscere i sistemi di comunicazione.

Questi sistemi risultano essere basilari come sono basilari le tecniche di campismo e d’orientamento.L’insieme di tutte queste nozioni formano un “bagaglio personale” necessario per la messa in opera della pedagogia scout.

Tutte queste conoscenze non sono fini a se stesse, ma fanno parte di un preciso programma.. Lo stesso dicasi per le tecniche di campismo che permettono di svolgere una vita sana e confortevole nell’ambiente naturale.

Per quanto riguarda le comunicazioni, l’obiettivo è, in tutti i casi di comunicare informazioni accurate da un punto ad un altro o da una persona ad un’altra ( “inviare un messaggio”). Al contrario, quando non vi è alcuna reale necessita’ di inviare un messaggio nell’ambito dell’attivita’scout, è sorprendente constatare come l’uso di mezzi di trasmissione per comunicazioni personali(radio e cellulari in particolare) degenera in chiacchiere inutili e confusione.

Un messaggio deve esser fatto passare principalmente in questi casi :

  1. In caso di bisogno di sicurezza per comunicare il pericolo ed organizzare i soccorsi.
  2. In caso di bisogno di coordinazione per poter svolgere le attivita’nel giusto modo nel caso di compiti e missioni che implicano un elevato numero di persone e/o nel caso di missioni da svolgere in ampi spazi (Es : esplorazioni di pattuglie, jamboree,       pellegrinaggi).
  3. In caso di bisogno di supporto per poter svolgere le attivita’ nel giusto modo comunicando luoghi, informazioni, ordini ed altro che possono aiutare nelle missioni.

Per cio’ si devono utilizzare di sistemi di segnalazione e trasmissione adatti ad ogni circostanza:

Uso Corte distanze
(<1 km)
Lunghe distanze
(>1 km)
Sicurezza Morse con fischietto

Telefono da campagna

Radio

Radio

Telefono portatile

Coordinazione Morse con fischietto

Telefono da campagna

Messaggero

Radio

Semaforico

Morse ottico

Supporto Messaggero

Morse con fischietto

Telefono da campagna

Semaforico

Morse ottico

Radio

Comunque il successo di una buona trasmissione dipende dall’organizzazione e dalla capacita’ degli addetti.E’ necessario percio’ organizzare un gruppo trasmissioni suddiviso in squadre stazioni- trasmissioni.

Questi sono gli elementi da prendere in considerazione :

  • Identificazione unica attribuita ad ogni stazione trasmittente.
  • Definizione chiara del ruolo di ogni stazione (stazione dirigente, stazione rilascio, stazione ricevente…).

Ogni tipo di messaggio da spedire nel contesto dell’attivita’ che si deve svolgere necessita di una procedura di trasmissione. Ecco qualche esempio :

Uso elementi di procedura da considerare
Sicurezza
  • presenza continua alla stazione ricevente
  • Copertura totale del terreno per permettere alla stazione ricevente di raggiungere la stazione dirigente in modo veloce e preciso.
  • Procedure di trasmissione legate a regole ben precise e ristrette.
  • Procedure rapide e precise per la codifica e la interpretazione delle posizioni geografiche, mettendo inoltre a disposizione sistemi e materiale idoneo
Coordinazione
  • Organizzare una rete di stazioni a piu’ livelli
  • Turnazioni regolari
  • Regolamentazione dello svolgimento del traffico e dei contenuti dei messaggi
Supporto
  • Utilizzazione di messaggi codificati
  • Trasmissioni ad ore fisse
  • Utilizzo di una rete di stazioni rilascio

E’ importante sottolineare che il successo di una trasmissione, in specie se si tratta di affrontare momenti critici di pericolo o dove e’ in gioco la vita, dipende in parti uguali da:

  • il mezzo scelto
  • la qualita’ della rete e della procedura usata

Le trasmissioni di fatto, per la complessita’ e il numero dei mezzi usati per attuarle, sono una attivita’ positiva nel movimento scout che deve e puo’ essere svolta ad ogni eta’ perche’ mette a disposizione della comunita’ le conoscenze individuali. Si deve iniziare all’eta’ di lupetto, per poi continuare, sempre per gradi, sino all’eta’ adulta.. In piu’, le conoscenze acquisite possono essere messe al servizio di organizzazioni esterne al movimento scout come Croce Rossa, Protezione civile, etc…. Se si vuol prestare la propria opera in queste organizzazioni si pensi, inoltre, al grande mezzo di comunicazione e trasmissione che e’ costituito dal sistema radioamatoriale.